Home Villa argentina VILLA ARGENTINA - Claudia Cangemi dipinge una dramma familiare nel suo 'Non ti lascio alla notte'

VILLA ARGENTINA - Claudia Cangemi dipinge una dramma familiare nel suo 'Non ti lascio alla notte'

copertina del libro dell'autrice Claudia Cangemi
Martedì, 3 Marzo, 2020

Un femminicidio innesca un dramma familiare, dove chi è rimasto si deve confrontare con una quotidianità resa difficile dall’assenza e da quello che è restato: questo è ‘Non ti lascio alla notte’ di Caludia Cangemi (Giovane Holden Edizioni), libro di cui si parla all’appuntamento del 4 marzo alle 17 per la rassegna ‘Di mercoledì: scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina’, a cui, oltre l’autrice del romanzo, prendono parte anche le scrittrici Maria Teresa Landi e Luciana Tola.

 

Una vita normale. Un po’ di pace dopo tanto dolore e travaglio. E’ ciò che desidera la famiglia Silvestri, lacerata dalla morte violenta di Simona, uccisa a coltellate dal marito, Stefano. Dietro di sé, Simona ha lasciato rimpianti e sensi di colpa. E un bambino di sei anni, Davide, accolto come un figlio dalla zia Chiara, che tenta di restituirgli l’amore e la prospettiva di vita che gli sono stati brutalmente strappati. Ma il dramma fa implodere il precario equilibrio della famiglia di Chiara, spingendo il marito Massimo a lasciarla per una compagna più giovane e meno complicata, mentre la figlia Francesca tenta di fari i conti con quel cugino-fratello tanto ingombrante. A dieci anni dalla tragedia, quando sembra che le vite dei sopravvissuti si stiano gradualmente assestando, ecco irrompere di nuovo il passato: Stefano, scontati i due terzi della pena e alla vigilia della semilibertà, chiede di poter tornare in contatto con il figlio perduto, mentre Chiara viene ricoverata.

 

Claudia Cangemi ha da sempre una vera passione per la parola: poetica, narrativa, giornalistica. E’ nata e vive a Milano. All’attività di giornalista caposervizio nel quotidiano ‘Il Giorno’, affianca quella letteraria. Tra le sue pubblicazioni: ‘Linea interrotta’, con la quale si è aggiudicata il Premio Quasimodo; ‘Di sole e d’ombra’; ‘L’arte del presente’; ‘Buchi nell’acqua e altri esperimenti’; ‘L’ultima spiaggia’; ‘Avverbi di vita’.

 

 

Per informazioni : Tel. 0584-1647600

Villa Argentina, via Fratti angolo via Vespucci, Viareggio

e.mail: musei@provincia.lucca.it